Navigazione del sito profilideirequisiti.ch

Skiplinks

Per utilizzare i tasti di accesso, premete "Alt" + "Accesskey" + "Enter" (Internet Explorer) o "Alt" + "Shift" + "Accesskey" (Firefox) oder "Alt" + "Accesskey" (Chrome).

requisiti scolastici

Requisiti semplici
Requisiti medi
Requisiti elevati
Requisiti molto elevati
Matematica
Numeri e calcolo
Geometria
Grandezze e misure
Funzioni
Dati e probabilità
Lingua di scolarizzazione
Lettura
Comprensione orale
Produzione scritta
Partecipazione a delle conversazioni
Produzione orale continua
Scienze naturali
Domande e indagare
Sfruttare informazioni
Classificare, strutturare, modellizzare
Valutare e giudicare
Elaborare e trasporre
Comunicare e scambiare
Lingue straniere
Comprensione orale
Comprensione scritta
Partecipazione a delle conversazioni
Produzione orale continua
Scrittura

Questa competenza è molto significativa per la formazione

Requisiti personali

Per questa professione non è ancora disponibile alcun profilo. In costruzione. Nuovi profili saranno aggiunti continuamente.

Requisiti fisici

Per questa professione non è ancora disponibile alcun profilo. In costruzione. Nuovi profili saranno aggiunti continuamente.

Descrizione femminile

All'inizio della sua giornata di lavoro, Lea controlla che la cabina per i trattamenti che le è stata assegnata sia igienizzata e in ordine, e prepara gli strumenti sterili e le fodere monouso. Poi, esamina attentamente la cartella dell'anamnesi della prima paziente, da cui risulta che non si reca nello studio da diversi anni. A questo punto chiama la paziente dalla sala d'aspetto. Si informa sul suo stato di salute e le chiede se ci sono stati cambiamenti nell'assunzione dei farmaci. Ascolta attentamente la paziente, che lamenta un dolore al solco ungueale dell’alluce e alla pianta del piede.

Poi, esamina i piedi per capire quali sono i problemi. Durante il trattamento podologico (taglio delle unghie, trattamento dei solchi ungueali, rimozione delle callosità), nota un durone nel solco ungueale dell'alluce. Parlando con la paziente, capisce anche perché questa non abbia portato le solette che aveva a disposizione. A questo punto, chiede al suo formatore di controllare il trattamento effettuato fino a quel punto. Gli espone le proprie osservazioni e propone una terapia per l'unghia dell'alluce mediante una fibbia di correzione, spiegando perché ritiene che si tratti della tecnica appropriata. Il formatore conferma che il trattamento è adeguato. Lea spiega alla paziente come si svolgerà esattamente la terapia con l'impiego di una fibbia di correzione sull'unghia, poi ascolta attentamente il formatore, che consiglia alla paziente un controllo delle solette presso un tecnico ortopedico. Dopo aver consultato il formatore, Lea collega con gli appositi materiali i punti che devono essere trattati.

Alla fine del trattamento, esegue un breve massaggio al piede. A questo punto, sterilizza gli strumenti utilizzati come da norma e disinfetta le sedie e il tavolo, per poi passare a un'accurata igiene delle mani. Dopo aver parlato nuovamente con la paziente, apprende che nelle prossime settimane non potrà passare nello studio per controllare la terapia, perché il marito deve sottoporsi a un intervento al cuore. Lea concorda allora un appuntamento dopo quattro settimane e ricorda alla paziente di mettersi in contatto con lo studio se dovesse nel frattempo sentire dolore. Poi, si congeda gentilmente, augurandole una pronta guarigione. Per finire, documenta nella cartella il lavoro svolto e la nuova terapia.

Particolarità

  • La formazione varia secondo le regioni linguistiche: nella Svizzera tedesca avviene nel sistema di formazione duale, nella Svizzera francese si tratta di una scuola a tempo pieno.

Descrizione maschio

All'inizio della sua giornata di lavoro, Thomas controlla che la cabina per i trattamenti che gli è stata assegnata sia igienizzata e in ordine, e prepara gli strumenti sterili e le fodere monouso. Poi, esamina attentamente la cartella dell'anamnesi della prima paziente, da cui risulta che non si reca nello studio da diversi anni. A questo punto chiama la paziente dalla sala d'aspetto. Si informa sul suo stato di salute e le chiede se ci sono stati cambiamenti nell'assunzione dei farmaci. Ascolta attentamente la paziente, che lamenta un dolore al solco ungueale dell’alluce e alla pianta del piede.

Poi, esamina i piedi per capire quali sono i problemi. Durante il trattamento podologico (taglio delle unghie, trattamento dei solchi ungueali, rimozione delle callosità), nota un durone nel solco ungueale dell'alluce. Parlando con la paziente, capisce anche perché questa non abbia portato le solette che aveva a disposizione. A questo punto, chiede alla sua formatrice di controllare il trattamento effettuato fino a quel punto. Le espone le proprie osservazioni e propone una terapia per l'unghia dell'alluce mediante una fibbia di correzione, spiegando perché ritiene che si tratti della tecnica appropriata. La formatrice conferma che il trattamento è adeguato. Thomas spiega alla paziente come si svolgerà esattamente la terapia con l'impiego di una fibbia di correzione sull'unghia, poi ascolta attentamente la formatrice, che consiglia alla paziente un controllo delle solette presso un tecnico ortopedico. Dopo aver consultato la formatrice, Thomas collega con gli appositi materiali i punti che devono essere trattati.

Alla fine del trattamento, esegue un breve massaggio al piede. A questo punto, sterilizza gli strumenti utilizzati come da norma e disinfetta le sedie e il tavolo, per poi passare a un'accurata igiene delle mani. Dopo aver parlato nuovamente con la paziente, apprende che nelle prossime settimane non potrà passare nello studio per controllare la terapia, perché il marito deve sottoporsi a un intervento al cuore. Thomas concorda allora un appuntamento dopo quattro settimane e ricorda alla paziente di mettersi in contatto con lo studio se dovesse nel frattempo sentire dolore. Poi, si congeda gentilmente, augurandole una pronta guarigione. Per finire, documenta nella cartella il lavoro svolto e la nuova terapia.

Particolarità

  • La formazione varia secondo le regioni linguistiche: nella Svizzera tedesca avviene nel sistema di formazione duale, nella Svizzera francese si tratta di una scuola a tempo pieno.