Navigazione del sito profilideirequisiti.ch

Skiplinks

Per utilizzare i tasti di accesso, premete "Alt" + "Accesskey" + "Enter" (Internet Explorer) o "Alt" + "Shift" + "Accesskey" (Firefox) oder "Alt" + "Accesskey" (Chrome).

requisiti scolastici

Requisiti semplici
Requisiti medi
Requisiti elevati
Requisiti molto elevati
Matematica
Numeri e calcolo
Geometria
Grandezze e misure
Funzioni
Dati e probabilità
Lingua di scolarizzazione
Lettura
Comprensione orale
Produzione scritta
Partecipazione a delle conversazioni
Produzione orale continua
Scienze naturali
Domande e indagare
Sfruttare informazioni
Classificare, strutturare, modellizzare
Valutare e giudicare
Elaborare e trasporre
Comunicare e scambiare
Lingue straniere
Comprensione orale
Comprensione scritta
Partecipazione a delle conversazioni
Produzione orale continua
Scrittura

Questa competenza è molto significativa per la formazione

Requisiti personali

Per questa professione non è ancora disponibile alcun profilo. In costruzione. Nuovi profili saranno aggiunti continuamente.

Requisiti fisici

Per questa professione non è ancora disponibile alcun profilo. In costruzione. Nuovi profili saranno aggiunti continuamente.

Descrizione femminile

Oggi, Mia deve ferrare i cavalli di un cliente insieme alla sua formatrice. Nella cartella del cliente, legge le informazioni importanti, per esempio le misure dei ferri di cavallo. I Franches-Montagnes del cliente trainano regolarmente carrozze per il trasporto di persone, per cui necessitano di ferri rinforzati da uno strato duro che protegge contro l'usura. Mia prepara i ferri e gli attrezzi, poi si reca con la sua formatrice alla stalla del cliente, dove prepara il posto di ferratura e verifica che non ci siano oggetti pericolosi nelle vicinanze. Poi, va a prendere il primo cavallo dal box, Rico. Mentre lega Rico con la cavezza e gli pulisce gli zoccoli, osserva i movimenti delle orecchie e l'attenzione del cavallo. Poi, il proprietario conduce il cavallo nel cortile. Mia controlla l'andatura dell'animale al passo mentre si allontana e mentre si riavvicina. Poi, fa lo stesso osservandolo al trotto, così da poter vedere se il cavallo si tocca o zoppica. Poiché constata che Rico ha un'andatura stretta, oltre a correggere il pareggio degli zoccoli, mola maggiormente anche il bordo interno del ferro per evitare che il cavallo si ferisca.

A questo punto, rimuove i ferri vecchi. Concentrata, taglia la crescita di corno e raspa gli zoccoli per prepararli al nuovo ferro. Con il proprietario, che la aiuta, discute delle prossime volte in cui Rico dovrà lavorare. Prima di preparare l'ultimo zoccolo, mette i ferri approntati nel forno a gas. Ha bene presenti le forme degli zoccoli e a questo punto prepara sull'incudine il ferro caldo dello zoccolo posteriore sinistro in funzione della forma di questo zoccolo. Controlla la forma e la guarnitura sullo zoccolo con il ferro ancora caldo. All’incudine, corregge la forma che è un po' troppo larga, poi ripete la verifica sullo zoccolo. Esegue la stessa procedura a occhio con gli altri tre ferri. Anche la formatrice verifica che la forma dei ferri sia adeguata agli zoccoli, si complimenta con Mia, poi le spiega come perfezionare il lavoro con una molatura precisa. Finito anche questo compito, Mia può inchiodare i ferri. Sceglie chiodi delle dimensioni giuste e comincia a martellarli. Per evitare che il ferro scivoli fuori dalla sua posizione, Mia mostra al proprietario come tenerlo. Poi, decide la direzione e l'altezza dei chiodi osservando attentamente la muraglia. Per concludere, rivetta e rifinisce la ferratura. Durante il pareggio degli zoccoli posteriori, ha notato un inizio di putrefazione del fettone*. Per arrestare il processo, disinfetta il fettone degli zoccoli colpiti con un apposito prodotto, informa il proprietario al riguardo e gli spiega di ritenere necessario un controllo e una pulizia più frequenti degli zoccoli. A questo punto, il proprietario conduce nuovamente Rico al passo e al trotto e Mia controlla il lavoro finito in movimento. Mentre il proprietario va a prendere il prossimo cavallo, Mia mette in ordine e annota quanto fatto nel verbale di ferratura.

* Una malattia batterica dello zoccolo

Particolarità

-

Descrizione maschio

Oggi, Alessandro deve ferrare i cavalli di una cliente insieme al suo formatore. Nella cartella della cliente, legge le informazioni importanti, per esempio le misure dei ferri di cavallo. I Franches-Montagnes della cliente trainano regolarmente carrozze per il trasporto di persone, per cui necessitano di ferri rinforzati da uno strato duro che protegge contro l'usura. Alessandro prepara i ferri e gli attrezzi, poi si reca con il suo formatore alla stalla della cliente, dove prepara il posto di ferratura e verifica che non ci siano oggetti pericolosi nelle vicinanze. Poi, va a prendere il primo cavallo dal box, Rico. Mentre lega Rico con la cavezza e gli pulisce gli zoccoli, osserva i movimenti delle orecchie e l'attenzione del cavallo. Poi, la proprietaria conduce il cavallo nel cortile. Alessandro controlla l'andatura dell'animale al passo mentre si allontana e mentre si riavvicina. Poi, fa lo stesso osservandolo al trotto, così da poter vedere se il cavallo si tocca o zoppica. Poiché constata che Rico ha un'andatura stretta, oltre a correggere il pareggio degli zoccoli, mola maggiormente anche il bordo interno del ferro per evitare che il cavallo si ferisca.

A questo punto, rimuove i ferri vecchi. Concentrato, taglia la crescita di corno e raspa gli zoccoli per prepararli al nuovo ferro. Con la proprietaria, che lo aiuta, discute delle prossime volte in cui Rico dovrà lavorare. Prima di preparare l'ultimo zoccolo, mette i ferri approntati nel forno a gas. Ha bene presenti le forme degli zoccoli e a questo punto prepara sull'incudine il ferro caldo dello zoccolo posteriore sinistro in funzione della forma di questo zoccolo. Controlla la forma e la guarnitura sullo zoccolo con il ferro ancora caldo. All’incudine, corregge la forma che è un po' troppo larga, poi ripete la verifica sullo zoccolo. Esegue la stessa procedura a occhio con gli altri tre ferri. Anche il formatore verifica che la forma dei ferri sia adeguata agli zoccoli, si complimenta con Alessandro, poi gli spiega come perfezionare il lavoro con una molatura precisa. Finito anche questo compito, Alessandro può inchiodare i ferri. Sceglie chiodi delle dimensioni giuste e comincia a martellarli. Per evitare che il ferro scivoli fuori dalla sua posizione, Alessandro mostra alla proprietaria come tenerlo. Poi, decide la direzione e l'altezza dei chiodi osservando attentamente la muraglia. Per concludere, rivetta e rifinisce la ferratura. Durante il pareggio degli zoccoli posteriori, ha notato un inizio di putrefazione del fettone*. Per arrestare il processo, disinfetta il fettone degli zoccoli colpiti con un apposito prodotto, informa la proprietaria al riguardo e le spiega di ritenere necessario un controllo e una pulizia più frequenti degli zoccoli. A questo punto, la proprietaria conduce nuovamente Rico al passo e al trotto e Alessandro controlla il lavoro finito in movimento. Mentre la proprietaria va a prendere il prossimo cavallo, Alessandro mette in ordine e annota quanto fatto nel verbale di ferratura.

* Una malattia batterica dello zoccolo

Particolarità

-