Navigazione del sito profilideirequisiti.ch

Skiplinks

Per utilizzare i tasti di accesso, premete "Alt" + "Accesskey" + "Enter" (Internet Explorer) o "Alt" + "Shift" + "Accesskey" (Firefox) oder "Alt" + "Accesskey" (Chrome).

Requisiti scolastici

Requisiti semplici
Requisiti medi
Requisiti elevati
Requisiti molto elevati
Matematica
Numeri e calcolo
Geometria
Grandezze e misure
Funzioni
Dati e probabilità
Lingua di scolarizzazione
Lettura
Comprensione orale
Produzione scritta
Partecipazione a delle conversazioni
Produzione orale continua
Scienze naturali
Domande e indagare
Sfruttare informazioni
Classificare, strutturare, modellizzare
Valutare e giudicare
Elaborare e trasporre
Comunicare e scambiare
Lingue straniere
Comprensione orale
Comprensione scritta
Partecipazione a delle conversazioni
Produzione orale continua
Scrittura

Questa competenza è molto significativa per la formazione

Requisiti personali

Per questa professione non è ancora disponibile alcun profilo. In costruzione. Nuovi profili saranno aggiunti continuamente.

Requisiti fisici

Per questa professione non è ancora disponibile alcun profilo. In costruzione. Nuovi profili saranno aggiunti continuamente.

Descrizione femminile

Melissa riceve l'incarico di fabbricare pezzi in materia sintetica con una determinata macchina.

Discute con la sua formatrice dei documenti che contengono indicazioni sul materiale, sulla forma degli strumenti, sull'entità della partita e su caratteristiche di qualità come le dimensioni e le misure. Dopo aver chiarito tutti i dubbi con la sua formatrice, Melissa si dedica alla regolazione.

Prima di lanciare la produzione, deve infatti regolare l'impianto. Poiché per questo incarico le serve un attrezzo diverso, smonta quello montato per la produzione precedente e lo sostituisce con quello giusto.

Confronta il numero del disegno con l'attrezzo e, con un carrello elevatore, porta la nuova forma all’impianto. La forma viene sollevata con una gru e montata sulla macchina. Per questo lavoro, Melissa ha bisogno di un nuovo granulato di resina plastica, che va a prendere in magazzino. Una volta che l'impianto è pronto, configura i parametri (temperature, regime ecc.) in base ai documenti procedurali e li controlla prima di lanciare la produzione.

A questo punto, avvia la macchina e adegua la regolazione fino a ottenere pezzi della qualità desiderata. La sua formatrice la segue e la aiuta finché la produzione procede in modo ottimale.

Con vari strumenti di misurazione, Melissa tiene costantemente d'occhio la produzione e in caso di problemi o scarti dalla norma, informa immediatamente la sua superiore.

Durante il procedimento, documenta eventuali fasi di ottimizzazione e redige verbali di prova. Durante tutta la durata del lavoro, rispetta le direttive sulla sicurezza e di protezione dell'ambiente.

Prima di andar via, passa il controllo dell'impianto a un collega e gli riferisce le informazioni più importanti.

Particolarità

  • Per la professione di Addetto alla lavorazione di materie sintetiche CFP, esistono i seguenti orientamenti:
  • a. Stampaggio per iniezione/stampaggio per compressione
  • b. Estrusione
  • c. Fabbricazione di manufatti laminati, spalmati, calandrati
  • d. Fabbricazione di manufatti compositi
  • e. Lavorazione di prodotti semifiniti/termoformatura
  • La formazione comporta un giorno di scuola professionale a settimana.

Descrizione maschile

Mattia riceve l'incarico di fabbricare pezzi in materia sintetica con una determinata macchina.

Discute con la sua formatrice dei documenti che contengono indicazioni sul materiale, sulla forma degli strumenti, sull'entità della partita e su caratteristiche di qualità come le dimensioni e le misure. Dopo aver chiarito tutti i dubbi con la sua formatrice, Mattia si dedica alla regolazione.

Prima di lanciare la produzione, deve infatti regolare l'impianto. Poiché per questo incarico gli serve un attrezzo diverso, smonta quello montato per la produzione precedente e lo sostituisce con quello giusto.

Confronta il numero del disegno con l'attrezzo e, con un carrello elevatore, porta la nuova forma all’impianto. La forma viene sollevata con una gru e montata sulla macchina. Per questo lavoro, Mattia ha bisogno di un nuovo granulato di resina plastica, che va a prendere in magazzino. Una volta che l'impianto è pronto, configura i parametri (temperature, regime ecc.) in base ai documenti procedurali e li controlla prima di lanciare la produzione.

A questo punto, avvia la macchina e adegua la regolazione fino a ottenere pezzi della qualità desiderata. La sua formatrice lo segue e lo aiuta finché la produzione procede in modo ottimale.

Con vari strumenti di misurazione, Mattia tiene costantemente d'occhio la produzione e in caso di problemi o scarti dalla norma, informa immediatamente la sua superiore.

Durante il procedimento, documenta eventuali fasi di ottimizzazione e redige verbali di prova. Durante tutta la durata del lavoro, rispetta le direttive sulla sicurezza e di protezione dell'ambiente.

Prima di andar via, passa il controllo dell'impianto a un collega e gli riferisce le informazioni più importanti.

Particolarità

  • Per la professione di Addetto alla lavorazione di materie sintetiche CFP, esistono i seguenti orientamenti:
  • a. Stampaggio per iniezione/stampaggio per compressione
  • b. Estrusione
  • c. Fabbricazione di manufatti laminati, spalmati, calandrati
  • d. Fabbricazione di manufatti compositi
  • e. Lavorazione di prodotti semifiniti/termoformatura
  • La formazione comporta un giorno di scuola professionale a settimana.