Navigazione del sito profilideirequisiti.ch

Tipica situazione lavorativa

Anna lavora alla residenza per anziani Serena. Le piace il fatto di dover dedicarsi ad attività molto variate. Dal suo piano delle ore, risulta che oggi lavorerà nel reparto demenze e che uno dei residenti compie gli anni.

Insieme a una ragazza di scuola media che oggi svolge uno stage d'orientamento nel blocco residenziale, prepara tutto per la festa. Anna ha preparato le cartoline di invito e cinque amici del festeggiato hanno annunciato che verranno a mangiare la torta. Poiché la ragazza dello stage non ha molta esperienza, Anna le spiega come apparecchiare la tavola, poi va a prendere dei fiori in giardino per decorare la tavola. Nel pomeriggio, durante la festa, Anna serve il caffè e la torta agli ospiti e apprezza l'allegra atmosfera che si è creata.

Alla fine, le tocca mettere in ordine e pulire, per cui prepara il suo carrello per le pulizie con tutto il materiale necessario. Alcuni prodotti e stracci servono per la pulizia delle stanze, altri per i sanitari: Anna sa bene quali vanno usati dove. Mentre pulisce la stanza, lavora spedita e prestando attenzione a ricollocare tutti gli oggetti al loro posto abituale. Alcuni residenti si mostrano particolarmente contenti quando Anna trova un attimo per chiacchierare un po' o anche solo per fare una battuta. Nel bagno di una residente, Anna nota che la luce non va più. Scrive allora una nota per il portinaio. Poi, pulisce il lungo corridoio con una macchina per la pulizia dei pavimenti. Una residente le chiede di sostituire un bottone della camicetta che è saltato via. Anna porta la camicetta in lavanderia con un biglietto sul quale indica la richiesta. A questo punto, si siede al computer e ordina i prodotti di pulizia.

Prima di staccare dal lavoro, si riunisce con tre colleghe per organizzare la serata del personale, che si terrà a breve. Anna dovrà occuparsi dell'aperitivo. Ne parla con il cuoco e stila una lista di cose da comperare, poi informa il portinaio del numero di tavoli di cui ci sarà bisogno e di dove vorrebbe piazzarli.

Finito anche questo, Anna se ne va a casa, stanca ma contenta.

Altri requisiti

  • Spiccate capacità motorie (p.es. per spingere il carrello della biancheria)
  • Spiccata motricità fine (p.es. per lavoretti di cucito)
  • Percezione normale dei colori (p.es. per distinguere i vari stracci per le pulizie o per separare la biancheria)
  • Sensibilità dell'odorato e del gusto (per quando si aiuta in cucina)
  • Niente allergie o intolleranze al latex, ai guanti di gomma e monouso, ai prodotti chimici impiegati nel lavoro, alla farina e ad altri prodotti alimentari
  • Forza, resistenza e ottima condizione fisica (si lavora spesso in piedi)
  • Buona salute per essere in grado di lavorare a temperature variabili (temperature molto alte in cucina e in lavanderia)
  • Resistenza emotiva (quando si ha a che fare con persone anziane, si è confrontati con la sofferenza e la morte)
  • Tempi di lavoro serrati o non influenzabili
  • Flessibilità negli orari di lavoro (turni irregolari, nei fine settimana e durante le feste)
  • Atteggiamento aperto
  • Piacere nei contatti intensi, empatia
  • Spiccata capacità di lavorare in team
  • Competenze interculturali (si collabora spesso con colleghi di varie origini)

Particolarità

-