Navigazione del sito profilideirequisiti.ch

Tipica situazione lavorativa

La formatrice di Alessandro gli chiede di allestire un piano dei turni provvisto di tutti i dettagli rilevanti per organizzare la giornata nel reparto ristorazione. Per prima cosa, legge nel piano di lavoro quali collaboratori sono presenti quel giorno. Poi, riflette su quali sono le postazioni che vanno occupate: la cassa, il servizio del buffet, il frontcooking*, i rifornimenti, le stoviglie e il servizio alla clientela.

Quindi, allestisce il piano al computer con uno speciale programma per l'organizzazione dei turni dei collaboratori. A tale scopo, presta attenzione alle capacità e ai punti di forza individuali di ognuno, così come alle condizioni d'impiego di ciascun dipendente. Consulta le cifre di chiusura della cassa degli ultimi giorni per farsi un'idea di quanti clienti e di quale cifra d'affari aspettarsi. In questo modo, riesce a stimare quanti collaboratori assegnare a ogni postazione e può prevedere come reagire in caso di grande afflusso di gente. In men che non si dica, il piano è pronto e Alessandro lo può presentare alla riunione quotidiana informando i suoi collaboratori. Spiega a ognuno quando e dove dovrà lavorare e per quanto tempo.

Lui stesso si occuperà di coordinare e dirigere il personale. Quando arrivano i clienti, li accoglie cortesemente e risponde in modo soddisfacente alle loro domande. Arriva pure una cliente che parla inglese e gli chiede dove deve lasciare il suo vassoio con le stoviglie usate. Alessandro le mostra dove si trova il carrello per i vassoi. La giornata trascorre come da programma, senza imprevisti.

Il mattino seguente, Alessandro fa una valutazione di come sono andate le cose e confronta le cifre con il bilancio della ditta. Fa inoltre un breve rapporto sulla giornata anche ai suoi colleghi. In seguito, si occupa del suo prossimo incarico: controllare e coordinare la consegna delle merci. Verifica la merce in arrivo, si accerta che le quantità siano corrette e compila le liste di controllo.

* una postazione di un esercizio pubblico in cui le pietanze vengono preparate direttamente davanti al cliente

Altri requisiti

  • Sensibilità del gusto e dell'odorato (per la presentazione della merce e il lavoro con le vivande)
  • Spiccata creatività e capacità di risolvere problemi (saper cercare soluzioni nel lavoro con i clienti e i colleghi)
  • Capacità di ragionamento numerico e disponibilità ad apprendere nozioni di economia
  • Flessibilità per il luogo di lavoro (le attività variano molto, dal ristorante alla cucina, all'ufficio)
  • Atteggiamento aperto (contatti quotidiani con i clienti)
  • Piacere nel lavorare a stretto contatto con le persone, empatia (per il lavoro di squadra e il contatto con la clientela)
  • Spiccata capacità di lavorare in team (collaborazione in seno a un team multiculturale)

Particolarità

  • I requisiti scolastici e generali possono variare secondo l'azienda (tipo, dimensioni, regione).
  • I requisiti variano da una regione all'altra.