Navigazione del sito profilideirequisiti.ch

Tipica situazione lavorativa

Nell'autorimessa dell'albergo Bellavista, non va più la luce. L'albergatore telefona all'elettricista, che invia sul posto Tommaso per localizzare il problema e risolverlo. Prima di salire sull'auto di servizio, va in magazzino a prendere alcuni apparecchi di ricambio che solitamente vengono usati in questi casi. Poi, parte e, non appena arriva sul posto, si annuncia alla direzione dell'albergo. Mentre lo accompagnano all'autorimessa, chiede maggiori informazioni sul problema. A questo punto, si mette al lavoro. Nel locale degli impianti elettrici, studia lo schema dell'illuminazione dell'autorimessa e riflette sulle possibili cause del problema. Per prima cosa, verifica con uno strumento di misurazione se c'è tensione. Dato che è il caso, cerca di capire il motivo del disturbo con altre misurazioni mirate. Procede in modo sistematico e alla fine scova l'errore: sta in uno dei sensori di movimento montati sul soffitto. Va a prendere un sensore sostitutivo nell'auto di servizio, poi disinserisce la corrente e verifica che non vi sia davvero più tensione nell'impianto. Smonta il sensore difettoso e installa quello nuovo. A questo punto, inserisce la corrente, poi procede al controllo funzionale. In seguito, regola l'angolo di rilevamento seguendo le indicazioni del manuale d'istruzioni del sensore e ne imposta la temporizzazione. Una volta finito, informa il responsabile dell'albergo che il problema è stato risolto e gli fornisce le informazioni riguardanti il nuovo dispositivo. L'albergatore gli chiede inoltre quanta elettricità si potrebbe risparmiare se si accendesse soltanto la metà delle luci. Tommaso calcola il risparmio annuo approssimativo in kWh e in franchi. Rende inoltre l'albergatore attento al fatto che passando a un impianto a LED, otterrebbe un risparmio sia sul piano energetico sia su quello della manutenzione senza dover ridurre l'illuminazione. Prima di congedarsi, Tommaso gli fa firmare il rapporto di lavoro che ha redatto in modo chiaro e pulito. Subito dopo, il telefono professionale suona: Tommaso deve recarsi da un altro cliente per un problema alla cucina elettrica.

Altri requisiti

  • Spiccate capacità motorie globali (p.es. per posare tubi) e fini (p.es. per montare apparecchi elettrici)
  • Percezione normale dei colori per distinguere i colori dei cavi
  • Buona salute per lavorare a prescindere dalle condizioni meteorologiche (p.es. per la posa di tubi sui cantieri)
  • Alta concentrazione per lavorare in sicurezza con l'elettricità
  • Flessibilità per il luogo di lavoro e negli orari, poiché sovente bisogna lavorare presso i clienti e fuori dagli orari di lavoro normali.
  • Atteggiamento aperto nei confronti dei clienti
  • Spiccata capacità di lavorare in team, sia per il lavoro con i propri colleghi sia per quello con altri artigiani (p.es. sui cantieri)
  • Integrità irreprensibile, dato che il lavoro si svolge sovente al domicilio o sul posto di lavoro dei clienti

Particolarità

-