Navigazione del sito profilideirequisiti.ch

Tipica situazione lavorativa

La giornata di Sabrina comincia sempre con i lavori mattutini nella stalla, che svolge insieme alle sue colleghe. Si mette brevemente d'accordo con loro su come dividersi i compiti, poi conduce gli animali, uno alla volta, dal box alla giostra per cavalli. Nota allora che Sabrina è un po' nervosa: scalpiccia in modo inabituale, il che può indicare che stia soffrendo di coliche. Sabrina informa subito la sua formatrice. Questa le spiega che il movimento può giovare a lenire le coliche. Sabrina ascolta tutto con attenzione, poi conduce la cavalla alla giostra, come chiestole dalla formatrice. Le è inoltre stato chiesto di controllare frequentemente lo stato di Sabrina.

A questo punto, pulisce con la dovuta cura il letame dei box. Controlla per ogni box che l'abbeveratoio e la mangiatoia siano puliti e si accerta che non ci sia nulla contro cui i cavalli possano ferirsi. Infine, insieme alle colleghe, dà da mangiare ai cavalli secondo il piano prestabilito. Siccome Sabrina dava segni di coliche, la formatrice di Sabrina le ha raccomandato di non foraggiarla subito, poiché ciò potrebbe peggiorare la situazione.

In seguito, Sabrina si occupa di Rambo, un cavallo che al momento ha la tosse. Il veterinario ha prescritto un farmaco. Sabrina legge il foglietto illustrativo per capire come dosare e somministrare il medicamento, poi si consulta con la formatrice sulla quantità corretta in base alle istruzioni e infine mischia la giusta quantità di polverina al foraggio di Rambo.

Poi, riconduce i cavalli ai loro box insieme alle colleghe di lavoro. Finiti i lavori mattutini in stalla, Sabrina partecipa alla discussione del team, durante la quale si parla delle situazioni verificatesi. Ascolta attentamente quanto hanno da dire le sue colleghe e condivide le sue osservazioni su Sabrina e Rambo. A questo punto, vengono impartiti gli altri compiti della mattinata.

Altri requisiti

  • Spiccate capacità motorie globali (per maneggiare gli strumenti di lavoro della scuderia, p.es. nella pulizia dello stallatico o nel regolare gli zoccoli ecc.)
  • Spiccata motricità fine (per agire con sensibilità sul cavallo per quanto riguarda le tecniche di monta)
  • Niente allergie o intolleranze al pelo equino, al fieno e ai pollini
  • Forza, resistenza e ottima condizione fisica (per i lavori più pesanti, come scaricare le balle di fieno)
  • Buona salute per essere in grado di lavorare a temperature e condizioni meteorologiche variabili (si lavora quasi esclusivamente in ambienti non riscaldati come stalle e maneggi)
  • Flessibilità negli orari di lavoro (servizio di domenica, nei giorni festivi, la sera e turni straordinari quando gli animali sono malati)
  • Piacere nel lavorare a stretto contatto con le persone, empatia (per lavorare con i clienti fissi, p.es. proprietari dei cavalli o allievi di equitazione)
  • Spiccata capacità di lavorare in team

Particolarità

-